Coach Campanella parla durante la sosta

Nella settimana di sosta pasquale del campionato, dopo l’importante vittoria esterna di San Miniato, ed in attesa di giocare in casa contro la Pallacanestro Cento, torna l’appuntamento con coach Campanella per fare il punto della situazione quando mancano solo quattro gare alla fine della regular season.

D- Coach, molto lavoro in palestra anche in questa settimana di sosta del campionato, ed amichevoli in vista, prima con Monsummano e poi contro la Mens Sana Siena.

R – In questo frangente del campionato è molto importante mantenere alto il ritmo gara e quindi, anche per evitare la ripetitività delle sedute di allenamento, quando siamo arrivati molto avanti nella stagione, vogliamo giocare, e la prima sfida, quella contro Monsummano, è proprio contro una formazione in buona forma ed alla caccia di un posto nei playoff, quindi molto probante per noi.

D – Cambia qualcosa a livello di preparazione per questo rush finale della stagione regolare?

R – Sostanzialmente no, ma insieme al preparatore fisico, abbiamo comunque elaborato un programma che ci consenta di avere la migliore forma possibile nella fase dei playoff, che è quella più importante del campionato, ed alla quale teniamo tutti in modo particolare. Riteniamo che queste gare siano molto importanti, visto che affrontiamo tutte squadre con un obiettivo da raggiungere, ma non fondamentali, visto che le vere sfide si giocheranno nei playoff, quando le sfide, oltre che dure, saranno anche ravvicinate e quindi con tempi di recupero ridotti.

D – Tornando un attimo indietro, alla partita di domenica, direi che è stata una bella risposta alla sconfitta casalinga contro Bottegone.

R – A San Miniato abbiamo avuto una risposta molto importante da parte della squadra, che è riuscita a fare per tutti i 40 minuti, quello che con Bottegone avevamo fatto solo negli ultimi 2. Ecco, quello che cerchiamo, tutti insieme, è di fare sempre gare di questo tipo, con la nostra caratteristica peculiare, la difesa, che deve essere in grado di tenere gli avversari a punteggi bassi. I soli 50 punti concessi a San Miniato sono la prova lampante di questa validità difensiva.
D – La prossima è con la Pallacanestro Cento, poi in sequenza, Piombino, Santarcangelo ed Oleggio. Un finale di campionato che dovrebbe sicuramente testare la nostra squadra.

R – Certamente, si tratta di ottime formazioni, ma per noi i veri test saranno quelli della post season, anche se, come di consueto, i ragazzi si impegneranno al massimo in questa gare, stuzzicati anche dai vari confronti diretti. Nessuno fa regali in queste situazioni e quindi tutto quello che si andrà a conquistare sarà solo merito nostro, e potremo fare bene se ci esprimeremo a livello difensivo come domenica scorsa.

sent 2
facebooktwittermailfacebooktwittermail