GR Services Basket Cecina – Basket Golfo Piombino 64-65

Cecina Piombino ris

GR Services Basket Cecina 64
Basket Golfo Piombino 65

Parziali: 19 – 21; 10 – 12; 21 – 14; 14 – 20
Progressivi: 19 – 21; 29 – 31; 50 – 45; 64 – 65

Il tabellino:

GR Services Basket Cecina: Fratto 11, Toscano 14, Favilli, Zaccariello, Del Testa 8, Gambolati 5, Caroti 10, Bruni 9, Medizza 7. Pistillo. All. Campanella – Ass. Bandieri – Pio.

Basket Golfo Piombino: Pedroni 2, Iardella 9, Guerrieri 5, Persico 12, Venucci 9, Franceschini, Bianchi 4, Gigena 8, Genovese 16, Mari. All. Padovano – Ass. Del Re – Iacopini.

Arbitri: Perocco e Meloni.

E’ il Basket Golfo Piombino la prima squadra a battere la GR Services al PalaPoggetti in questa stagione. Alla fine solo un punto divide le due squadre grazie ad un libero di Iardella ad 1 secondo dalla fine. Una gara più intensa che nella, che Piombino ha vinto scegliendo di giocarla ai ritmi di Cecina e mettendo in mostra una difesa arcigna, come non aveva ancora fatto in stagione. L’adrenalina del derby scorreva in campo ed anche sugli spalti, dove entrambe le tifoserie si sono distinte nel sostenere i loro beniamini per tutta la durata della gara. Alla fine la GR Services paga la scarsa vena ai liberi, e soprattutto uno 0 / 4 nelle ultime due occasioni in lunetta che ha vanificato il lavoro fatto sino a quel momento. Piombino ha scelto di difendere al limite dell’aggressività, e pur pagando in termini di numero di falli fischiati contro, ha trovato la vittoria contando anche su un maggior cinismo nei momenti topici, accoppiato alla buona prova sotto le plance di Persico. L’andamento del match ha visto la GR Services in vantaggio per 23 minuti di gioco contro i 17 della formazione ospite, con un vantaggio massimo in gara che ha raggiunto i 5 punti per i rossoblù, contro il + 6 dei gialloblù, a conferma di una partita sempre in bilico e nella quale le due difese hanno forzato anche molte palle perse. La GR Services si presentava all’appuntamento portando nuovamente Zaccariello in panchina, ma coach Campanella ha preferito non impiegarlo, anche se la sua esperienza avrebbe pesato in determinate condizioni, preferendo, come normale per una squadra che vuole fare i conti solo a fine stagione e trovarsi nelle migliori condizioni al momento decisivo, preservarlo dal punto di vista fisico. In campo anche Bruni, seppur con il fastidio della maschera, che sicuramente ne ha limitato l’efficacia. La cronaca, come si evince dai parziali e dai continui cambi di vantaggio, 14 in tutta la gara, si snoda in una continua altalena nella quel le due squadre hanno avuto in comune la caratteristica di non abbattersi e di continuare a lottare per un risultato che alla fine ha premiato Piombino. Per i rossoblù, come per tutte le altre formazioni del girone, c’è anche poco tempo per rifiatare. Il giorno dopo Natale, è infatti prevista una gara in trasferta, a Santarcangelo, con inizio alle ore 18.00.

Uff. Stampa Basket Cecina

facebooktwittermailfacebooktwittermail