SERIE B: Arriva la capolista

Omegna

Il girone di ritorno del Basket Cecina si apre con la sfida casalinga alla capolista, Paffoni Omegna. Dopo la bella vittoria contro Montecatini che ha chiuso l’andata i rossoblù si presentano al cospetto della formazione piemontese con il roster ancor più ridotto a causa dell’infortunio che ha colpito Barontini nell’allenamento di mercoledì scorso. La giovane guardia rossoblù ha subito la frattura di radio e ulna sinistri ed è stato operato, ma chiude la sua stagione a questo punto e sarà pronto per la prossima avventura nella stagione 2019 / 2020. Coach Russo non recupera nessuno degli infortunati e pescherà dunque ancora una volta nelle file della formazione under 18 cecinese per completare i 12 in panchina. Dall’altra parte una squadra che ha come obiettivo la conquista della serie A2, obiettivo solo sfiorato nei 2 anni precedenti. Omegna ha ricostruito quasi da zero il suo roster anche in questa stagione, con la conferma del solo Arrigoni tra i senior e del coach Ghizzinardi. Finora i numeri le stanno dando ragione, con il primo posto davanti alla Fiorentina Basket con sole 2 sconfitte su 15 gare e la seconda miglior difesa del campionato. Dal punto di vista individuale quattro i giocatori in doppia cifra media, dal pivot Balanzoni che ne mette 14,9 per gara, per proseguire con Grande, 14,4, Arrigoni con 11,9 e D’Alessandro con 10,7. Arrigoni è il miglior rimbalzista con 6,8 per gara davanti a Balanzoni, mentre Grande si conferma ottimo smazzatore di assist con 4,2 a partita. Tra gli altri giocatori nuovi a disposizione di Ghizzinardi la guardia Bruno, l’ala Samoggia, il giovane lungo Gueye e l’esperto play Cantone. Un altro nuovo arrivato, l’ala Donadoni, lo scorso anno a Ferrara in A2, è attualmente infortunato ed a causa di questa assenza la formazione piemontese opererà un nuovo innesto, dalla prossima gara, prelevando dalla Sangiorgese il toscano Scali, a conferma della voglia di raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio stagione. Per i rossoblù una gara da affrontare come la precedente contro Montecatini, ben conoscendo la forza dei rivali, ma provando a ribaltare un risultato che sulla carta vede nettamente favorita la formazione ospite. Nell’ultima gara dell’andata Omegna si è imposta a Pavia per 66 – 76 mostrando ancora una volta una grande compattezza. Nella gara di andata pur con una sconfitta i rossoblù uscirono a testa alta dal parquet di Verbania, tenendo a lungo in scacco la formazione piemontese. La gara che si gioca alle 18.00 di domenica 13 gennaio al PalaPoggetti, sarà diretta dai signori Cassinadri di Reggio Emilia e Albertazzi di Bologna. 

facebooktwittermailfacebooktwittermail