SERIE B: Di scena Domenica a Firenze

Fiorentina

Nella settima giornata di campionato il Basket Cecina fa tappa nel capoluogo toscano per affrontare la neo capolista Fiorentina Basket. La gara contro la formazione di Niccolai si gioca sul parquet di San Marcellino alle 18.00 di domenica 11 novembre e sarà diretta da Di Franco di Bergamo e Berlangieri di Milano. La formazione viola ha disputato in settimana, vincendolo, il recupero sul parquet della Vitus Siena e questo le ha dato la testa della classifica insieme alla Paffoni Omegna che aveva battuto in precedenza sul proprio parquet. Per la squadra diretta da Niccolai un solo stop finora in campionato, quello della prima giornata, al PalaTenda di Piombino, dopo il quale ha inanellato una serie di cinque successi consecutivi. La Fiorentina Basket, dopo l’eliminazione al secondo turno playoff dello scorso anno, seguito al secondo posto in classifica della stagione regolare, ha cambiato quasi tutto il suo roster confermando solamente due uomini di grande esperienza, anche in categorie superiori, capitan Berti e il pivot Banti, affiancando altri senior validi tecnicamente e agonisticamente ed un Savoldelli, play titolare della squadra, classe 1997 e quindi ancora “under”. Oltre a questi, due giovani di ottima prospettiva come Udom e Drocker, che già hanno mostrato di poter dare un buon contributo in questa categoria. Tra i nuovi arrivi molti sono i volti conosciuti dal pubblico rossoblù come l’ala Bianconi, lo scorso anno alla Robur Varese, la guardia Vico, affrontata con la maglia della Mens Sana Siena, Iattoni ala proveniente da Faenza e Cuccarolo, giocatore visto per molti anni sui parquet di serie A. Da precedenti esperienze in serie B arriva anche l’ala Bastone, lo scorso anno a Giulianova. Un roster che consente a Niccolai di effettuare ampie rotazioni con il nono giocatore, Drocker, sul parquet per 10 minuti di media. Per quanto riguarda i punteggi, la Fiorentina Basket ha finora segnato una media di 77 punti per gara, tirando con buone percentuali dal campo, 50% da 2 punti e 31% da oltre l’arco e cattura, grazie alla prestanza fisica del suo reparto lunghi e non solo, 40 rimbalzi per gara. I rossoblù dopo la gara persa soltanto negli ultimi frangenti di gara contro San Miniato, anche con uno svantaggio non aderente allo sviluppo del match, sono ripartiti a testa bassa negli allenamenti settimanali per presentarsi pronti ad uno scontro difficilissimo e sulla carta favorevole ai padroni di casa. Per Montemurro ed il suo staff tecnico si è trattato di una settimana di lavoro intenso e di preparazione specifica per cercare di mettere qualche sassolino negli ingranaggi dei viola fin dalla palla a due. Sugli spalti di San Marcellino la formazione cecinese dovrebbe anche contare sul sostegno di un buon numero di appassionati rossoblù.

facebooktwittermailfacebooktwittermail