Il secondo volto nuovo del roster 2020 / 2021 del Basket Cecina è Manuel Di Meco, pivot di 200 cm, che viene da un’ultima stagione disputata nello stesso girone nelle file del Valsesia Basket dove era il centro titolare con un ottimo minutaggio ed altrettante ottime cifre. Manuel è un lungo mobile e con buona esperienza, nonostante i soli 23 anni di età. I tifosi rossoblù hanno avuto modo di conoscerlo non soltanto con la maglia di Valsesia ma anche con quella di Domodossola, formazione nella quale ha militato nella prima parte della stagione 2018 / 2019, prima di concludere l’annata con la Pallacanestro Crema. Manuel è nato a Sesto San Giovanni ed ha giocato nelle giovanili dell’Olimpia Milano, per poi iniziare le sue esperienze con la formula del doppio tesseramento, a Boffalora dove ha disputato due stagioni, 2013 / 2014 e 2914 / 2015 in serie C. Sempre con la stessa formula, nel 2015/2016 ha militato a Bernareggio. L’ultima stagione in serie C Gold a Saronno nelle file della Robur. Il passaggio nella serie superiore è avvenuto nella stagione 2017 /18 con la maglia della Pallacanestro Alto Sebino, con un ottimo minutaggio da esordiente, 17 minuti per gara. L’anno successivo il passaggio alla neopromossa Domodossola, lasciata a febbraio per approdare a Crema, ed infine l’ultima stagione da centro titolare a Valsesia dove ha giocato per quasi 26 minuti di media con 10,33 punti a referto e 5,52 rimbalzi catturati. Ora il passaggio al Basket Cecina per una nuova avventura. Ecco le sue prime parole dopo l’arrivo in rossoblù

  1. Il trasferimento nelle file del Basket Cecina arriva dopo una stagione che ti ha visto eccellente protagonista e che si è conclusa prematuramente nel momento in cui i tuoi numeri stavano innalzandosi in tutte le statistiche. Ti senti pronto a riprendere dal punto in cui hai lasciato con questa nuova maglia ??

R – Assolutamente sì! la motivazione a migliorarmi di anno in anno è uno dei miei tratti distintivi perciò metterò tutto me stesso per cercare di riprendere da dove ho lasciato

D: Primo anno in Toscana, regione della quale conosci però bene molti palazzetti, avendo giocato per due anni nel girone A insieme alle compagini locali. Come ti sembra l’ambiente, e sei contento di approdare a Cecina, sotto la guida di un coach che ti ha voluto fortemente nel suo roster ???

R – Sono davvero molto felice di fare un anno in Toscana soprattutto in una località come Cecina che, essendoci già stato in passato, so che è un posto meraviglioso! Assolutamente sì, dopo aver parlato con il coach e dopo che lui mi ha spiegato il progetto per quest’anno ho praticamente accettato subito e spero di ripagare la fiducia che mi ha dato il coach nel migliore dei modi!!

D- Mobilità e propensione al rimbalzo sono due delle tue caratteristiche principali. Raccontaci qualcosa di più sul tuo gioco e sui tuoi obiettivi in questa stagione in una formazione con un roster molto giovane, nel quale sei uno dei “veterani”.

R – Esatto come hai detto tu la mobilità e la propensione al rimbalzo ma soprattutto la determinazione a non mollare mai sono i miei punti di forza. Si saremo una squadra molto giovane ma non per forza deve essere un difetto anzi lo useremo come nostro punto di forza per mettere in difficoltà i nostri avversari.

D – Quali sono state le tue attività in questo periodo di lockdown e successivamente dopo la riapertura delle palestre, e cosa ti senti di poter promettere ai tuoi nuovi sostenitori ??

R – Durante il lockdown non ho mai smesso di allenarmi chiaramente con le attrezzature a disposizione quindi abbastanza limitate… per quest’anno posso solo promettere che darò tutto me stesso per cercare di raggiungere i nostri obiettivi e magari toglierci qualche soddisfazione in più!

FacebooktwittermailFacebooktwittermail