Dopo la gara del PalaCoverciano terminata con una netta sconfitta contro il Pino Firenze ne abbiamo analizzato l’andamento con il coach della Sintecnica Basket Cecina, Roberto Russo.

Coach, illustraci l’andamento della gara e soprattutto la grande differenza tra i quarti prima dell’intervallo e quelli dopo

Abbiamo giocato i primi due quarti con un gioco di buon livello, soprattutto rispettando il piano partita, specialmente per quanto riguarda la parte difensiva, togliendo ai giocatori di Firenze la possibilità di prendere quelle che sono le loro iniziative preferite, come per esempio le uscite dai blocchi. Poi l’infortunio occorso a Giacomo guerrieri ha complicato il nostro piano partita ed ha ridotto le rotazioni inasprendo anche le problematiche relative ai falli.

Anche la maggiore stanchezza ha pesato?

Certamente l’aver avuto a disposizione due giorni di riposo e preparazione in più rispetto ai nostri giocatori ha favorito la squadra di Firenze, che aveva disputato la sua gara a legnano venerdì sera, mentre noi abbiamo giocato domenica. Questo ha comportato dopo l’intervallo un calo del livello difensivo e di conseguenza anche un maggior nervosismo in attacco. In questo momento sono saliti in cattedra i loro giocatori di esperienza, e questo ha determinato la loro vittoria della partita. Questo è un aspetto sul quale stiamo lavorando e su cui dobbiamo ancora continuare a lavorare per migliorare e crescere in fretta.

Domenica prossima subito un altro incontro molto impegnativo, il derby casalingo contro l’USE Empoli.

In questi giorni che ci separano dalla gara con l’USE cercheremo di ricaricare le batterie per presentarci all’incontro contro gli empolesi nelle migliori condizioni possibili e daremo certamente il tutto per conquistare i due punti in palio.

 

 

 

 

FacebooktwittermailFacebooktwittermail