Riparte il campionato di serie B e tornano sugli spalti i tifosi. Domenica alle 18.00 la Sintecnica Basket Cecina inizia la stagione 2021 – 2022 ospitando una delle formazioni toscane che sono comprese nel girone A. L’Etrusca San Miniato è ormai divenuta una delle avversarie più classiche dei rossoblù e si presenta al PalaPoggetti con un cambio “epocale”, quello del coach, con Marchini che ha preso il posto di Barsotti che ha chiuso la sua esperienza a San Miniato dopo sette anni. I nuovi arrivati a disposizione di Marchini sono Mastrangelo, guardia molto produttiva che i rossoblù hanno affrontato nelle file di Ozzano e Candotto, 20enne guardia-ala che nella scorsa stagione militava nel Monfalcone. Entrambi hanno ben figurato nella prestagione in Supercoppa, manifestazione che ha visto San Miniato passare il primo turno vincendo la sfida casalinga contro il Basket Ozzano e perdere poi nel secondo turno, sempre in casa, contro il Basket Faenza, formazione che si è poi aggiudicata il trofeo nelle “final eight” disputate a Lignano Sabbiadoro. Dal punto di vista delle cessioni sono partiti Neri, Carpanzano e Santini, oltre ai giovani Federico e Francesco Regoli, ma lo “zoccolo duro” della squadra è rimasto e punta decisamente a confermarsi tra le prime del girone A della serie B come ha fatto negli ultimi anni sotto la guida di Federico Barsotti. La sua confermata struttura si è già notata nel precampionato e pertanto per i rossoblù sarà una partita molto delicata. Lo staff tecnico cecinese, in questo precampionato “anomalo” ha cercato di amalgamare il più possibile il pacchetto dei nuovi arrivati, con capitan Pistillo a dare le giuste dritte insieme all’altro confermato Guerrieri. Dalle sessioni di allenamento si è visto che lo spirito non manca e quindi c’è da attendersi una gara molto combattuta. La direzione di gara è stata affidata ai signori Picchi di Ferentino e Silvestri di Roma, con palla a due che verrà alzata alle 18.00 del 3 ottobre.

FacebooktwittermailFacebooktwittermail