Il Basket Cecina si arrende sul parquet del PalaPoggetti alla capolista Paffoni Omegna che sprinta
decisamente nell’ultimo quarto quando i rossoblù finiscono letteralmente le energie mentre i
piemontesi trovano anche la mira da oltre l’arco che li aveva traditi fino a quel momento,
passando dal 3 / 21 dei primi tre periodi ad un 9 / 32 alla sirena finale con un’ultima frazione da 6
/11. Omegna ha lavorato bene anche in difesa confermandosi la migliore del girone in questa
statistica, ed ha sfruttato la maggiore esperienza del suo roster oltre che la maggiore fisicità. Per il
Basket Cecina fuori dal roster Sabatino, Gnecchi e Filahi, con Banti e Vavoli schierati ma
inutilizzabili, c’è stato il rientro di Gay che Russo ha impiegato per 21 minuti, così come l’arrivo di
Turini, che dopo un solo allenamento con la squadra ha giocato la sua prima stagionale con la
maglia rossoblù. Il Basket Cecina è stato anche condizionato dai falli che hanno messo a sedere per
molti minuti capitan Salvadori, alla fine per lui solo 24 minuti sul parquet, ma nel complesso ha
disputato una buona prova, con grande abnegazione e voglia di contrastare una squadra che sulla
carta appariva decisamente superiore. Chiuso il primo quarto sotto di 4 punti dopo essere partita
bene, la formazione di Russo ha continuato a lottare anche in quelli successivi pur dovendo fare i
conti con il bonus dei falli. Nel secondo periodo Cecina ha ridotto a 2 soli punti il distacco, poi
anche il terzo è andato avanti sul filo dell’equilibrio con Omegna avanti di 3 punti e quarta frazione
che appariva destinata ad una lunga volata. La formazione di Salvemini ha invece trovato la mano
da oltre l’arco, sia con Grande che con gli altri e il vantaggio è salito in doppia cifra per poi
stabilizzarsi nonostante che Salvadori e compagni non si siano mai dati per vinti. Ed alla fine hanno
anche quasi pareggiato il conto dei rimbalzi, 39 contro 41. Una sconfitta che lascia delusione in
casa cecinese solo per i due punti vista la buona performance dei rossoblù che sperano di poter
arrivare alla prossima difficile partita sul parquet di Lucca con un maggior numero di giocatori
arruolabili.

Basket Cecina 62 – Paffoni Omegna 72

Parziali: 13-17, 15-13, 15-16, 19 – 26
Progressivi: 13-17; 28 – 30, 43-46, 62-72

Basket Cecina: Pellegrini, Gay 8, Tomcic 6, Barontini 12, Vavoli, Guaiana 10, Banti, Salvadori 9,
Pistillo 7, Turini 10, Trassinelli. All. Russo, Ass. Pio – Elmi
Paffoni Omegna: Carnaghi, Grande 16, Chiera 11, Scali, D’Alessandro 8, Arrigoni 2, DI Emidio 8,
Balanzoni 20, Manzani, Ndzie, Rizzitiello 7. All. Salvemini. Ass. Rabbolini, Barbuto
Arbitri: Andretta e Roiaz.

FacebooktwittermailFacebooktwittermail