I rossoblù cecinesi, dopo il bel successo in terra siciliana contro la Cestistica Torrenovese, tornano
a calcare le tavole del PalaPoggetti incrociando un’altra new entry del campionato, la Fortitudo
Alessandria, formazione piemontese allenata da Vandoni che si trova nella parte bassa della
classifica con 8 punti all’attivo ed ha già effettuato il turno di riposo nel girone di ritorno. Da 5
giornate la Fortitudo ha inserito nel suo roster un nuovo elemento, l’ala Legnini, che finora ha dato
un buon contributo con 11,2 punti e 3,2 rimbalzi per gara. Oltre a lui Alessandria può contare sulla
doppia cifra media di Serafini e Sperduto e sui quasi 10 punti di media del classe 2000 Zampogna.
Nella formazione piemontese gioca anche il livornese, Lemmi, ala che è il secondo miglior
rimbalzista della squadra dopo Serafini. Alessandria realizza una media di 66,4 punti, tirando con il
46% da 2 punti, il 24% da oltre l’arco ed il 69% dalla linea dei liberi, con 36,9 rimbalzi catturati di
media. Nell’ultima gara disputata, sul proprio parquet, si è arresa, dopo un overtime, di fronte al
BasketBall Lucca per 87 — 88. Il Basket Cecina anche in questa occasione non si può presentare
con il roster al completo a causa dell’infortunio alla mano che ha messo k.o. durante una seduta di
allenamento Lorenzo Pistillo, che sarà operato martedì prossimo per una frattura al terzo
metacarpo della mano sinistra. Una nuova tegola che ha colpito una squadra che stava lentamente
tornando al meglio come condizione fisica e che accorcia le rotazioni a disposizione dello staff
tecnico, ma che non abbatte minimamente la voglia dei rossoblù di continuare nella loro scalata in
classifica, oltre che di vendicare la sconfitta subita nella gara di andata. L’appuntamento per la
palla a due al PalaPoggetti di Via Toscana è per domenica 16 febbraio alle 18,00 con arbitri Picchi
di Ferentino e Rubera di Roma.

FacebooktwittermailFacebooktwittermail