La terza giornata di ritorno del campionato di serie D propone ai rossoblù un incontro che,
guardando la classifica, si potrebbe definire il classico “testa-coda”, visti i soli 8 punti conquistati
fino a questo punto dalla Cestistica Pescia. Ma la formazione pistoiese, che fa dei centimetri e
dell’esperienza dei suoi giocatori il suo punto di forza, non è un avversario semplice da affrontare,
come dimostra il successo risicato dell’andata, 86 – 85, al termine di una partita tiratissima, Partita
come una delle favorite nella lotta per la promozione, la Cestistica Pescia ha ottenuto 4 successi
nelle prime 11 giornate, con molti alti e bassi, anche nelle singole partite, poi ha infilato una serie
negativa di 6 partite che l’hanno messa in ultima posizione insieme alla Fides Livorno, ma
nell’ultima gara casalinga ha impegnato fino al quarantesimo minuto la capolista Valdicornia,
cedendo solamente per 71 – 76 dopo essere stata in vantaggio fino a pochi minuti dal termine,
grazie ai suoi uomini più esperti, avendo anche a disposizione anche la tripla del pareggio prima
dei liberi che a tempo scaduto hanno siglato il – 5. La formazione rossoblù deve quindi approcciare
il match con la stessa attenzione e convinzione viste nel turno precedente contro il Basket
Calcinaia, senza concedere facili opportunità di segnature agli avversari. Una gara che può rendere
ancora più concreto il grande campionato disputato finora, grazie ad un gruppo compatto nel
quale si nota un grande spirito di squadra. La gara si disputa al Palazzetto Borrelli di Pescia alle
18,00 di domenica 2 febbraio e sarà arbitrata dai signori Barone di Ponsacco e Contu di Livorno.

FacebooktwittermailFacebooktwittermail