Si gioca mercoledì 4 novembre alle 21.00 la gara della terza giornata del girone eliminatorio della Supercoppa che era in programma il 25 ottobre scorso. Una gara che, visti i risultati delle precedenti, non lascia più speranze di qualificazione a nessuna delle due squadre e che potrà dare indicazioni per il prossimo campionato. Sintecnica Basket Cecina torna ad affrontare una partita dopo la buona prestazione offerta al Palatenda di Piombino, mentre la Libertas Livorno, in emergenza per l’assenza dei due ex rossoblù Forti e Salvadori, ha disputato la sua seconda gara sabato scorso a San Miniato, venendo battuta nel finale dopo aver condotto per tre quarti, anche con vantaggi importanti. La Libertas Livorno si affaccia alla serie B nazionale con un doppio salto dalla serie C Silver dove militava lo scorso anno. La formazione livornese è completamente nuova rispetto alla scorsa stagione e guidata da Luigi Garelli, coach molto esperto della categoria. A sua disposizione un gruppo di giocatori di grande esperienza con la coppia di lunghi molto solida formata da Castelli ed Ammannato, due 32enni che vantano una grande esperienza di serie A2 dove militavano fino alla scorsa stagione. Insieme a loro sono arrivati altri giocatori eccellenti come la guardia Ricci, la scorsa stagione a San Vendemiano, squadra seconda in classifica al momento della sospensione del campionato, con doppia cifra media nelle realizzazioni, Toniato, ala 22enne che ha già disputato 4 campionati di serie B, anche lui lo scorso anno nelle file di San Vendemiano, la guardia 25enne Marchini, che torna a Livorno dove era cresciuto nelle giovanili del Don Bosco, dopo buone esperienze in serie B, nell’ultima stagione a Pozzuoli, dove ha chiuso in doppia cifra media nei punti segnati, e la coppia di ex rossoblù formata da Leonardo Salvadori e Francesco Forti. A chiudere il roster della Libertas 1947 Livorno un gruppo di giovani come Bonaccorsi, Geromin e Mancini. Per la Supercoppa la Libertas ha aggregato anche Andrea Casella, 30enne giocatore pisano di nascita e vero giramondo della pallacanestro, che ha giocato lo scorso anno nelle file del Derthona Basket e del Kleb Ferrara, entrambe in serie A2 dove ha militato per gran parte della sua carriera cestistica. Sintecnica Basket Cecina, dopo la bella prova del PalaTenda, seppur terminata con una sconfitta per 82 – 78, affronta questa gara con l’intenzione di mettere ulteriore esperienza in saccoccia in vista dell’inizio del campionato previso per il 21 novembre. In questo ultimo periodo coach Russo ed il suo staff hanno lavorato come di consueto con molta intensità e cercando di limare i difetti che sono emersi nelle prime due gare disputate. Per i rossoblù è molto importante limitare le palle perse, anche se con una squadra giovane che gioca molto in velocità, questa è una statistica che potrà causare problemi in gara. Per quanto riguarda il roster, seppur con qualche piccolo acciacco, tutti a disposizione, e pronti a dare un’altra prova della grande grinta e determinazione che caratterizza il gruppo. La gara di mercoledì alle 21.00 si giocherà a porte chiuse e sarà arbitrata dai signori Venturini di Lucca e Barbieri di Roma.  Gli sportivi rossoblù avranno la possibilità di vedere la diretta della gara che sarà proposta da Radio 6.75 sui consueti canali.

FacebooktwittermailFacebooktwittermail