La Sintecnica Basket Cecina riprende il suo cammino vincente nel campionato di serie C Gold battendo in campo esterno la SBA Arezzo per 76 – 72, con i locali che hanno segnato una tripla sulla sirena. 33 minuti di buon gioco per i rossoblù guidati da Da Prato, mentre nell’ultima parte della gara, anche per la crescita difensiva della formazione guidata da Evangelisti, che ha abbinato anche una serie di triple consecutive che hanno ridotto velocemente il divario che i rossoblù avevano iniziato a creare fin dal primo quarto con il tabellone che indicava il punteggio di 15 – 18 ma con una tripla anche in questo caso segnata sulla sirena. Nella seconda frazione la forza dell’attacco cecinese ha continuato a regalare vantaggi crescenti e con un parziale di 14 – 28 e una difesa molto efficace ha conquistato il massimo vantaggio al rientro negli spogliatoi con un buon apporto da parte di tutti i componenti della squadra. Terza frazione di gioco con Pistillo e compagni in controllo ed anche l’inizio dell’ultima frazione è proseguito sullo stesso tema. Coach Evangelisti ha comunque continuato a spronare i suoi e con la difesa ed una serie di triple la squadra aretina si è riportata sotto tornando in singola cifra di svantaggio. I rossoblù hanno dato prova di tranquillità dalla linea della carità dopo che i falli dei locali li costringevano in lunetta e sono riusciti a tornare a casa con due punti molto importanti in vista della prossima sfida casalinga contro Castelfiorentino.

Scuola Basket Arezzo         72

Sintecnica Basket Cecina   76

Parziali: 15/18 – 14/28 – 18/16 – 25/14

Progressivi: 15/18; 29/46; 47-62; 72/76

Scuola Basket Arezzo – Lici 3, Veselinovic 9, Fornara 22, Lanucci ne, Filippeschi ne, Rossi 18, Furini ne, Terrosi, Castelli 5, Giommetti 9, Pelucchini 2, Provenzal 4. All. Evangelisti – Ass. Liberto

Sintecnica Basket Cecina – Pellegrini, Mezzacapo 4, Guerrieri 2, Fattori 13, Bruni 21, Puccioni 6, Bracci 7, Pistillo 5, Turini 10, Pistolesi 8. All. Da Prato – Ass. Bongini

 

Arbitri: Panicucci di Ponsacco e Nocchi di Vicopisano.